Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Blog: welfare

La foto mostra una donna di età avanzata che scrive, lo scopo rappresentare le pensioni dei giornalisti.

CHI PAGHERA’ LE PENSIONI DELL’INPGI? NOI NO.

I giornalisti più tutelati vogliono salvare le proprie pensioni a scapito delle scarse risorse dei colleghi freelance e precari. Il futuro è diventato un problema per i freelance. Un problema che va affrontato adesso, superando le divisioni tra categorie professionali coinvolte nell’editoria: giornalisti, comunicatori, professionalità del mondo dell’informazione. Nei mesi scorsi è stata diffusa una […]

Leggi

Progetto SWIRL : la ricerca di ACTA

Il progetto europeo  SWIRL (Slash Workers and Industrial Relations) si è chiuso con un convegno internazionale il 12 e 13 maggio.  L’impegno di ACTA nei confronti dei professionisti pone al centro la ricerca e l’analisi per offrire una base solida alle iniziative che l’associazione porta avanti nei confronti dei freelance (e non solo). La voce […]

Leggi
ristori lazio

In arrivo gli aiuti della Regione Lazio alle Partite Iva

Regione Lazio ha reso disponibile una misura di supporto (contributo di 600 euro) per i collaboratori e le partite IVA di vari settori

Leggi

Come richiedere il contributo a fondo perduto per i freelance previsto dal Decreto Sostegni

Le istruzioni e le condizioni per richiedere le misure in favore dei freelance contenute nel Decreto Sostegni

Leggi
indennizzi regione lombardia

Indennizzi lombardi anche per editoria, arte e stampa

Regione Lombardia ha allargato la platea dei freelance beneficiari di ristori a fondo perduto ai comparti stampa, editoria e arte.

Leggi

Regione Lombardia: sostegno una tantum ai lavoratori privi di partita iva

Regione Lombardia ha reso disponibile una misura di supporto (supporto alla ricerca di lavoro+ contributo di 1.000 euro) per i collaboratori (occasionali e cococo) e percettori di redditi da diritto d'autore attualmente in stato di disoccupazione.

Leggi

La quarantena continua a non essere uguale per tutti

I freelance sono ancora esclusi dall'indennità di malattia per la quarantena domiciliare: una discriminazione che, alla luce dell'attivo della Gestione separata, risulta ancora più grave.

Leggi

Non c’è bisogno di alzare i contributi, ISCRO ce lo paghiamo (già) noi

L’ISCRO prevede un aumento della contribuzione INPS dello 0,26% nel 2021 e dello 0,51% nel 2022 e 2023. Una percentuale che stimiamo eccessiva per una misura che a nostro parere interesserà pochissime persone. Ma anche se fosse corretta, la Gestione separata ha un attivo molto elevato, tale da coprire ampiamente la nuova spesa.

Leggi

ISCRO, Una rivoluzione mancata

ISCRO, il nuovo ammortizzatore sociale per i lavoratori autonomi, non è una rivoluzione. Al contrario è uno dei tanti interventi sulla Gestione Separata che aumenta i contributi a fronte di pochi e incerti benefici. Una nostra analisi ne mette in luce le principali criticità.

Leggi

Nuovi aiuti a microimprese lombarde: servizi alle imprese, cultura e spettacolo

Dal 17 al 23 dicembre riaprono le "finestre" di presentazione delle domande di indennizzo di Regione Lombardia con il Bando SI! LOMBARDIA.

Leggi
1 2 3