Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Blog: Previdenza

La foto mostra una donna di età avanzata che scrive, lo scopo rappresentare le pensioni dei giornalisti.

CHI PAGHERA’ LE PENSIONI DELL’INPGI? NOI NO.

I giornalisti più tutelati vogliono salvare le proprie pensioni a scapito delle scarse risorse dei colleghi freelance e precari. Il futuro è diventato un problema per i freelance. Un problema che va affrontato adesso, superando le divisioni tra categorie professionali coinvolte nell’editoria: giornalisti, comunicatori, professionalità del mondo dell’informazione. Nei mesi scorsi è stata diffusa una […]

Leggi

Progetto SWIRL : la ricerca di ACTA

Il progetto europeo  SWIRL (Slash Workers and Industrial Relations) si è chiuso con un convegno internazionale il 12 e 13 maggio.  L’impegno di ACTA nei confronti dei professionisti pone al centro la ricerca e l’analisi per offrire una base solida alle iniziative che l’associazione porta avanti nei confronti dei freelance (e non solo). La voce […]

Leggi
mamma con bambino in braccio al mare, sullo sfondo sole e nuvole scure

Diritto alla maternità negato durante la pandemia

Diritto all'indennità e COVID: la testimonianza di una socia e le proposte di Acta

Leggi
riscatto laurea

Riscatto di laurea agevolato: ora è possibile anche per chi ha studiato prima del 1996

Previdenza: via libera al riscatto degli anni di laurea con il calcolo agevolato anche per chi ha studiato prima del 1996 L’Inps, tramite la Circolare n.6 del 22 gennaio 2020, fornisce la sua interpretazione autentica in merito alla possibilità di riscattare gli anni del corso legale degli studi universitari in forma agevolata (nel 2020 l’onere […]

Leggi
decreto 17 marzo indennizzi

Coronavirus: le prime misure a sostegno dei freelance

Il 17 marzo, con il cosiddetto decreto “Cura Italia”, il governo italiano ha reso note le prime misure di sostegno al reddito per i freelance colpiti dall'emergenza Covid-19.

Leggi

Ape social? I freelance sono esclusi

L'APE social è uno strumento di accompagnamento alla pensione dei lavoratori con difficoltà occupazionale, ma non si applica ai freelance perché chi è autonomo non può essere considerato disoccupato e perché servono 30 anni di contributi, ma la gestione separata esiste solo da 25 anni.

Leggi

Il nuovo riscatto laurea: una simpatica novità

Nell’ambito dell’ennesima mini-riforma dell’impianto previdenziale, che, con l’introduzione (anche se temporanea) di “quota 100”, sposta per l’ennesima volta sulle generazioni più giovani il costo di una misura dallo sgradevole sentore di regalia elettorale, è da segnalare invece positivamente la nuova forma di riscatto agevolato degli anni di laurea. La nuova possibilità di riscatto va, a […]

Leggi

In pensione con “Quota 100”? Non per i freelance

Pur se in ritardo rispetto agli sbandierati tempi di marcia, entrerà presto in vigore uno dei provvedimenti annunciati con i più sonori squilli di tromba da parte del governo: la possibilità di raggiungere il requisito pensionistico con la cosiddetta “quota 100”, ossia con il raggiungimento di almeno 62 anni di età anagrafica e almeno 38 […]

Leggi

Anticipo pensionistico (APE) per i freelance? A certe condizioni sì

Con la circolare INPS n. 28 entra in vigore la cosiddetta APE volontaria, che consente l'anticipo pensionistico ai lavoratori INPS che hanno almeno 63 anni di età e 20 anni di contribuzione e hanno maturato una pensione pari ad almeno 1,5 volte l’assegno sociale. L'APE volontaria interessa anche i freelance, ma coloro che possono contare solo sulla gestione separata INPS, spesso non riescono a soddisfare il terzo vincolo.

Leggi

Tutti a Verona per "Andare oltre": sabato 10 giugno assemblea nazionale Acta 2017

Sabato 10 giugno Villa Venier ci aspetta vicino a Verona per l'assemblea annuale di Acta. Per "Andare oltre": oltre la vittoria del nuovo Statuto del Lavoro Autonomo e l'abbassamento della contribuzione per la Gestione Separata INPS al 25%. Oltre la divisione fra lavoro dipendente e indipendente per compensi equi e un mercato meno selvaggio. Partecipa anche tu!

Leggi
1 2 25