Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Gestione separata: fax bombing al Senato!

dicaNo33_enzo-lo-re
La discussione riprende oggi alle 10. Il Governo ha annunciato  la presentazione di un maxi-emendamento al Ddl di Stabilità su cui porrà la fiducia. Come scrive il Sole24Ore, è una decisione presa dopo che la  commissione Bilancio del Senato non è riuscita a concludere l’esame degli emendamenti sul Ddl di Stabilità e a dare il mandato al relatore per andare in Aula.

L’aumento dei contributi della gestione separata dall’attuale 27,72% al 29,72% (o al 30,72%, non c’è chiarezza su questo punto) sarà evitato solo se ci sarà un emendamento inserito nel maxi emendamento.

É necessario ora più che mai continuare a farsi sentire in questo momento cruciale, quindi riproponiamo una tecnica sperimentata con successo. La Segreteria della Commissione ha l’obbligo di protocollare e presentare formalmente tutti i fax che riceve in merito al dibattimento (mentre possono ignorare le mail). Ti chiediamo allora di mandare via fax il testo dell’appello che segue al numero fax 066798337 (in alternativa 066798333).

Se non ne hai modo, abbiamo sviluppato un sistema attraverso il quale potrai mandare un fax a tuo nome [momentaneamente sospeso].
Sommergiamoli!

Testo del fax:

A: Commissione Bilancio Senato
FAX: 066798337
OGGETTO: Richiesta di accogliere la modifica n.1587 (comma 89-bis) al DDL 1698

Chiediamo al Governo di bloccare l’aumento dei contributi per i professionisti iscritti alla gestione separata. Un aumento che non riconosce il contributo dei freelance all’occupazione, alla crescita e all’innovazione del paese. E che al contrario li costringerebbe a chiudere la partita iva o trovare altre strategie di sopravvivenza. 

Nome Cognome

 

 

Illustrazione di Enzo Lo Re per Acta

ACTA
Nessun tag

ARTICOLI CORRELATI

18 Commenti

  1. Angela Cascio

    Grazie della modalità online.

    19 Dic 2014
  2. Petra Haag

    E chi possiede ancora un fax? Grazie di averci pensato! Così anche noi sfaxati, oltre che scassati, possiamo dare il nostro contributo!

    19 Dic 2014
  3. Mirella

    Grazie.

    19 Dic 2014
  4. mira

    Non possiamo mandare una email o una pec ?

    19 Dic 2014
  5. Lara

    Grazie!
    Inviato!

    19 Dic 2014
  6. Lara

    Grazie, inviato!

    19 Dic 2014
  7. Davide M.

    Grazie per il servizio fax. Speriamo serva a qualcosa (anche se ne dubito fortemente).

    19 Dic 2014
  8. enrica

    … se passa rinuncerò all’idea di aprire la partita IVA e penserò di dedicarmi ad altro, ma così non si aiuta il paese a crescere, lo si porta alla rovina

    19 Dic 2014
  9. Giontix

    Proviamoci!

    19 Dic 2014
  10. Annamaria B.

    Grazie dell’iniziativa. Ovviamente ho inviato e sto condividendo con tutti i colleghi!

    19 Dic 2014
  11. Alfonso Geraci

    Non appena viene ripristinata la possibilità, invio SUBITO !!

    19 Dic 2014
  12. Alessandro Monti

    E’ fiinita…….abbiamo perso. Maxiemendamento approvato senza blocco inps gestione separata.

    20 Dic 2014
  13. Marcello Molino

    C’erano poche speranze.
    Dunque, contributi al 29,72%?

    20 Dic 2014
  14. Christian73

    Quindi scappiamo tutti dalla gestione separata, io ringrazio il governo e chiudo!!!

    20 Dic 2014
  15. Michela Candi

    Contribuenti di serie A. Cittadini di serie B.
    Purtroppo non è solo una questione di tasse, ma anche di diritti quali malattia, maternità e via dicendo…

    20 Dic 2014
  16. Christian73

    Nessuna dichiarazione da parte di ACTA?

    20 Dic 2014
  17. Claudia Voigt

    Idea molto buona, peccato che il servizio fax sia momentaneamente sospeso…

    23 Dic 2014
  18. ANNA RITA GIAMMETTA

    Decisione profondamente INGIUSTA, facciamo qualcosa!!!!

    24 Dic 2014

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi