Acta l'associazione dei freelance

Crescente attenzione al lavoro professionale

| 13 marzo 2010 | LETTO: 571 VOLTE | NESSUN COMMENTO | Autore: | SHORT URL |

Grazie ai numerosi servizi di questi ultimi mesi di Dario Di Vico sul Corriere della Sera si parla sempre di più di Partite IVA e di lavoro professionale.

Un segnale di questa maggiore attenzione arriva anche dall'iniziativa di Intesa San Paolo, che ha ha deciso di estendere, con validità fino al 30 giugno 2010, la sospensione dei debiti ai liberi professionisti clienti della Banca, in analogia con quanto previsto dall'Avviso Comune ABI per le piccole e medie imprese e per i mutui alle famiglie.

Il lavoro professionale inizia a comparire nei programmi elettorali, per esempio in quelli della Regione Lombardia e dei suoi maggiori candidati: Roberto Formigoni e Filippo Penati.

Così Roberto Formigoni (a Pag. 53 del programma):

"Valorizzeremo i professionisti autonomi, con specifici interventi di supporto formativo, di agevolazione nell'accesso al credito e di incentivazione all'acquisto di beni strumentali e di nuove tecnologie, con una specifica attenzione per i giovani e per le professioni autonome non regolamentate (freelance, partite IVA) nei settori a elevata intensità di innovazione e di capitale umano".

Così Filippo Penati (a Pag. 11 del programma):

"La Regione Lombardia ha trascurato in questi anni il variegato mondo dei lavori autonomi. Siamo convinti che tali lavori hanno notevoli potenzialità di sviluppo, ma devono essere sostenuti di fronte alle grandi trasformazioni del contesto produttivo e alle criticità che li riguardano. Gli autonomi vanno protetti dalla grave congiuntura economica che sta colpendo gravemente il loro lavoro e i loro redditi anche nella nostra Regione . Proponiamo, anzitutto, una normativa promozionale in grado di esaltare le loro potenzialità economiche e sociali, e di sollecitare comportamenti virtuosi: incentivi per una competitività basata sulla qualità e sulla stabilità del lavoro, e non sulla sua intensificazione esagerata; agevolazioni per la formazione continua, per l’innovazione e la sicurezza, per l’uso delle nuove tecnologie e strumentazioni (anche informatiche)...".

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

Commenti chiusi