Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Donna alla finestra in metropoli

Perché uno sportello ACTA dedicato alle traduzioni tecniche?

27 Luglio 2021 Diritti, Traduzioni tecniche, Vita da freelance

Premessa: definiamo “traduzioni tecniche” le traduzioni che non rientrano nell’ambito editoriale. Si tratta di un settore molto vasto che copre varie specializzazioni come ad esempio traduzioni legali, mediche, finanziarie, scientifiche, di marketing o ancora la localizzazione.

Negli ultimi anni il mondo del lavoro è cambiato in modo radicale e anche il settore delle traduzioni tecniche si è trasformato profondamente, non solo in Italia ma in tutto il mondo.

Questa trasformazione è dovuta a vari fattori, proviamo a citarne alcuni:

  • globalizzazione;
  • acquisizione di piccole e medie agenzie di traduzione da parte di multinazionali;
  • diffusione dei CAT tool, i software di traduzione assistita, e in seguito dei CAT tool cloud;
  • sviluppo della Machine Translation e della sua più recente evoluzione, la Machine Translation Neurale;
  • diffusione di piattaforme/marketplace dedicati alle traduzioni o “generalisti”;
  • sviluppo della traduzione di audiovisivi (sottotitoli, ecc.);
  • ampliamento dell’offerta formativa.

Le innovazioni tecnologiche, la maggiore fluidità del mercato e la sua espansione rappresentano certamente un’opportunità: nascono nuove specializzazioni e professioni, è possibile lavorare quasi ovunque, con clienti di tutto il mondo e utilizzare strumenti che potenzialmente permettono di migliorare la produttività e la qualità.

Parallelamente, tuttavia, in questa fase di transizione emergono varie criticità tra cui ad esempio scarsa chiarezza nel calcolo delle tariffe, ridotta consapevolezza della propria produttività, progressivo calo dei compensi, condizioni di lavoro poco trasparenti e abbassamento della qualità, sia lato cliente che lato traduttrice/traduttore.

Alla luce di questi elementi, lo sportello traduzioni tecniche di Acta si pone vari obiettivi:

  • fornire informazioni alle persone che vogliono intraprendere questa professione;
  • confrontarsi con persone che esercitano già questa professione;
  • far emergere eventuali criticità del settore ed elaborare proposte per risolverle;
  • mettere in rete i vari soggetti coinvolti;
  • raccogliere contributi e approfondimenti da parte di addetti ai lavori (traduttrici e traduttori, associazioni di settore, agenzie di traduzione, aziende, ecc.) sia in Italia che all’estero.

Contattaci per prendere appuntamento per uno sportello, per inviarci una testimonianza o per ulteriori approfondimenti scrivendoci a stt@actainrete.it. A presto!

Photo by Ben Blennerhassett on Unsplash

Amministratore del Sistema

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Perché uno sportello ACTA dedicato alle traduzioni tecniche?

di Amministratore del Sistema tempo di lettura: 1 min
0