Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Scambiamoci i biglietti da visita, se hai voglia

16 Marzo 2011 Eventi, Lavoro, News

Compreresti una macchina usata da Carlo Washington Solmi? Ebbene, io sì. Perché ho imparato a fidarmi. Come? Con il tempo, conoscendo le persone e il lavoro che fanno.

ACTA ha dato vita a moltissimi eventi negli ultimi anni. E’ arrivato il momento di condividere anche esperienze di tipo professionale, attraverso incontri più strutturati per presentarci, fare networking e scambiarci referenze utili ad allargare le nostre opportunità di business

Il primo Networking Day ACTA

Paola Giovannetti in Bacheca ACTAIn collaborazione con il servizio Coworking ACTA, daremo vita – nel giorno dell’Open CoWo (giorno di frequentazione libera del coworking) – al primo Networking DAY riservato ai soli soci ACTA.

Che cosa accade? Nulla di strano, ci presentiamo a vicenda, ci scambiamo biglietti e faremo nascere un “deposito di business cards” da lasciare in sede ACTA e una bacheca con foto, contatti e un breve profilo da condividere e arricchire nel tempo, come punto di partenza per incentivare le sinergie tra i professionisti soci.

La Bacheca (fisica, non virtuale, a questa stiamo ancora lavorando…) e il Box dei biglietti saranno a disposizione di chi passa dal Coworking ACTA sia per aggiungere le proprie credenziali sia per trovare fornitori nuovi e partner per nuove iniziative.

A queste affiancheremo nel tempo anche incontri periodici, accompagnati sempre da un aperitivo!! Il primo appuntamento è previsto per Giovedi 7 aprile 2011. Inizio ore 18.00.

ACTA NETWORKING DAY
Giovedì 7 aprile 2011 – Ore 18.00
Spazio Coworking ACTA – Via Menabrea, 33 Milano (MI)
[RISERVATO AI SOCI]

Come partecipare?

Devi essere SOCIO ACTA. Non lo sei ancora? Scorpi qui come fare. Se sei già associato:

  • Porta il tuo bel pacchetto di biglietti da visita, da lasciare nel CoWo e dare agli altri presenti;
  • Pettinati 🙂 che ti faremo una foto da appendere alla bacheca;
  • Non dimenticare un po’ di voglia di metterti in gioco, presentando agli altri che cosa fai nella tua vita lavorativa;
  • Porta, se hai voglia, qualcosa da spizzicare o da bere. Un aperitivo semplice te lo offriamo comunque noi dell’organizzazione ACTA…
  • Segnalarci eventualmente la tua presenza in anticipo.

Se vuoi puoi iscriverti in anticipo all’ACTA Networking Day

[contact-form-7 404 "Not Found"]
Paola Giovannetti

ARTICOLI CORRELATI

10 Commenti

  1. Rodolfo

    …porca paletta!
    ho una agenda maggiormente “piena di vuoti” l’unico giorno della settimana che sono impegnato…TAC ci mettete questo bell’incontro ?!!! Spero che sia solo l’inizio di una serie di Networking Day…e comunque SI comprerei un auto usata da Carlo Washington Solmi!!!
    Un abbraccio e buona vita
    Rodolfo

    16 Mar 2011
  2. Stefano

    Sono un lettore di Banfi che mi ha consentito di capire i problemi dell’apertura delle p.IVA. Una rete è senz’altro utile e il conoscersi può forse dare molto di più dei tanti network virtuali che nascono ogni giorno. Ma pur comprendendo, si guarda ad Acta da tutta Italia, oggi poi è il 150 .mo, molti sono distanti centinaia di km da Milano.
    Mi viene , forse per deformazione professionale, un’idea. Perchè non proponete dei seminari o mini corsi per neolaureati (od anche neodiplomati) sul perchè, le problematiche , le opportunità di aprire una p.IVA. Molti non sanno nulla, altri vi sono costretti, ma forse si potrebbe aiutare i giovani e costruire anche una rete territoriale per ACTA.
    Buona Festa Italiana.

    17 Mar 2011
  3. Dario Banfi

    Grazie Stefano per il suggerimento. Il cuore dell’associazione è a Milano, è vero, ma stiamo cercando di allargare la presenza di ACTA con iniziative. A Roma esiste un gruppo ACTA e così in Toscana. A Bologna si stanno muovendo le cose e anche da altre parti. Quella del corso per neolaureati è una cosa giusta. Quando l’abbiamo fatta in due workshop gratuiti a Milano ha avuto notevole successo di pubblico.
    Raccolgo l’idea e la giro al CD Acta. E’ certamente indispensabile però che energie e forze emergano anche dal territorio. ACTA è un’associazione nazionale, noi da queste parti ci stiamo mettendo il nostro e possiamo guidare la nascita di altri gruppi o eventi sul territorio: fatevi avanti partite iva e freelance di tutta Italia!

    Buona festa italiana.
    dario

    17 Mar 2011
  4. stefano

    ma tutto questo sembra riservato ai soci milanesi. Visto che si parla di bacheca virtuale e non fisica, si poteva allargare, raccogliere biglietti virtuali via mail … altrimenti si fa il 5° comune (di milano) anzichè il 5° stato :-).
    Insomma non è il caso di metterci in rete?? con tutti gli sviluppatori che si saranno iscritti non dovrebbe essere difficile …
    ciao a tutti.

    23 Mar 2011
  5. ACTA

    E invece è difficile Stefano… Ci stiamo lavorando, ma a tratti e quando riusciamo, conciliando i tempi di lavoro. Purtroppo tutto quello che facciamo è su base volontaria: eventi, documentazione, sito, tutto.

    A questo proposito colgo la palla al balzo e chiedo pubblicamente: c’è qualcuno disponibile ad aiutarci per creare una Google Map con indicati i soci ACTA? Conoscenze richieste: PHP, conoscenza API GMap, MySQL, WordPress. Indispensabile voglia di collaborare con ACTA e (un po’ di) tempo!

    Scrivere a coworking (at) actainrete (punto) it

    24 Mar 2011
  6. Milena

    Ciao!
    Torinese, non riuscirò a venire fisicamente il 7 aprile, ma l’idea è eccellente: ancor meglio, in sinergia con gli incontri, creare (e comunicare/rilanciare in tutti i luoghi possibili, metto a disposizione sin d’ora la pagina LINK del mio sito per segnalarla) la già citata bacheca virtuale ove mettere i soci in condizione di pubblicare: fotografia, breve biografia professionale, eventuale sito internet, contatti.
    Alla prossima e complimenti! 🙂
    Milena

    25 Mar 2011
  7. FabioCottini

    Bene per la bacheca “fisica”, ma a proposito di bacheca virtuale, perchè non creare un gruppo ACTA sotto LinkedIn? (http://www.linkedin.com) Lo scopo di LinkedIn è appunto quello di mettere in contatto, worldwide, i professionisti. Inoltre LinkedIn ha già degli strumenti di collaborazione e se non sbaglio permette di creare gruppi “chiusi” nel senso che la richiesta di adesione ad un gruppo può essere subordinata all’approvazione dei moderatori del gruppo, e quindi potrebbe facilmente essere limitata ai soli soci ACTA.

    LinkedIn è libero e gratuito, almeno un’occhiata la darei per vedere se risponde ai requisiti.

    Fabio

    28 Mar 2011
  8. ACTA

    Siamo già da 5 anni su LinkedIN 🙂

    28 Mar 2011

Lascia un commento

Scambiamoci i biglietti da visita, se hai voglia

di Paola Giovannetti tempo di lettura: 1 min
10