Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Blog: Previdenza

Tweet bombing oggi alle ore 12

  • 10 Dic 2014
  • Di ACTA

Puntate, Mirate.. Tweet! A partire dalle ore 12 di oggi 10 dicembre fate andare i polpastrelli! Seguite @actainrete su Twitter e rilanciate i messaggi verso i membri della Commissione Bilancio del Senato, che in questi giorni liquideranno gli emendamenti sulla legge di stabilità tra cui quello sul blocco dell’aumento dei contributi Inps per i freelance. Facciamoci […]

Leggi

I conti (GS INPS) senza l'oste

  • 04 Dic 2014
  • Di ACTA

Quanto il Governo si può aspettare di ricavare dall’aumento di 2 punti percentuali della gestione separata nel 2015? Proviamo a fare una stima. La tavola 1 riporta redditi e contributi negli ultimi anni. Facciamo riferimento all’ultimo dato disponibile,  del 2013,  1.177 milioni di contributi. Un aumento di 2 punti percentuali, a parità di redditi complessivi […]

Leggi

#siamorotti: in azione contro l'INPS al 33%

  • 02 Dic 2014
  • Di ACTA

I giochi non sono ancora fatti: l’aumento dell’aliquota INPS può ancora essere fermato con un emendamento in Commissione Bilancio del Senato. Per questo Acta, Alta Partecipazione e Confassociazioni indicono #siamorotti, un’azione per rompere il silenzio e portare alla ribalta l’assurdità dell’aumento al 33% della nostra aliquota INPS. #siamorotti perché questo Governo parla del nuovo, ma […]

Leggi

Basta sparare sulla croce rossa!

L’attacco del governo alle nuove professioni Quello che è in atto nel nostro paese è un vero e proprio attacco frontale alle “nuove” professioni. Dagli archeologi agli informatici, dagli interpreti agli archivisti, dai ricercatori agli esperti di comunicazione, dai giornalisti freelance ai formatori, ovunque sia emerso, in tempi più o meno recenti, un “mestiere” non […]

Leggi

Promemoria per l’INPS: busta arancione a dicembre

Il direttore generale INPS, Mauro Nori, ha garantito l’invio della “busta arancione” entro dicembre 2014 in una recente audizione alla commissione bicamerale di vigilanza. Così il Sole 24 Ore in un articolo del 6 novembre scorso, in occasione dello scalpore destato dall’annuncio che per il 2013 le rivalutazioni del montante pensionistico per chi andrà in […]

Leggi

Non si tratta solo di tasse…

Su la Repubblica di ieri, 19 novembre 2014, due articoli, apparentemente non collegati tra loro, parlano proprio di noi. Il primo riguarda gli emendamenti proposti alla legge di stabilità dalla minoranza “dissidente” del PD, l’altro è intitolato: “Chi fa ricerca paga meno tasse: la guerra dei cervelli tra Italia e Francia”. Tra gli emendamenti proposti, […]

Leggi

L'elaborazione del lutto per la previdenza pubblica italiana

Uno degli articoli di fede della vita degli italiani è la ferma convinzione che prima o poi lo Stato pensa a tutto. Il tema in cui questa predisposizione si manifesta più prepotente è quello della previdenza. Si, è vero, siamo tutti consapevoli  che le pensioni saranno basse e alcuni si affrettano sempre ad aggiungere in […]

Leggi

Bloccata la rivalutazione negativa dei contributi INPS?

È possibile che si versi più di quanto poi si riceva con la pensione? Esiste un calcolo equo per dare valore ai nostri contributi? L’Inps si è reso conto dell’assurda situazione creatasi per effetto del meccanismo previsto dalla Legge Dini 335/95 sul montante contributivo dei lavoratori e pertanto è corso ai ripari inviando una lettera […]

Leggi

Il valore dei nostri versamenti diminuisce, ma l'aliquota aumenta

  • 06 Nov 2014
  • Di ACTA

Il Sole 24 Ore di oggi segnala che per la prima volta la rivalutazione di quanto versiamo per la pensione sarà negativa. In sostanza ciò che abbiamo messo da parte si svaluta. Da anni le rivalutazioni erano ridicole, quest’anno il valore addirittura diminuisce. E in questo contesto nessuno si è preoccupato di intervenire per bloccare l’aumento […]

Leggi

L'incredibile crescita delle aliquote della gestione separata INPS

  • 13 Ott 2014
  • Di ACTA

Una delle nostre richieste al Ministro del Consiglio e al Governo è il blocco dell’aumento dei contributi previdenziali INPS per i professionisti iscritti alla gestione separata, che senza nessun intervento, cresceranno dal 27,72% attuali al 29,72% nel 2015, al 33,72% nel 2019. Il grafico riporta l’evoluzione dei contributi a partire dall’istituzione della Gestione Separata, mentre la tabella […]

Leggi
1 4 5 6 25