Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Approvato il blocco dei contributi, ma la battaglia è solo rimandata!

27 Novembre 2013 Acta informa, Lavoro, News, Previdenza

Ieri al Senato è stato approvato l’emendamento alla legge di stabilità che blocca l’aumento dei contributi previdenziali dei professionisti iscritti alla Gestione Separata. Il primo gennaio non scatterà l’aumento dal 27,72% al 28,72%.
Secondo quanto riportato da Italia Oggi, il blocco interessa solo i professionisti “esclusivi”, non anche coloro che, oltre ad un’attività professionale, hanno una pensione o iscritti ad un’altra gestione previdenziale (ad esempio da dipendenti).
A differenza di quanto avvenuto lo scorso anno non c’è stato un rinvio dell’applicazione della norma, ma solo la sospensione dell’incremento per quest’anno: nel 2015 l’aumento sarà di 2 punti percentuali!
La nostra campagna DicaNo33 deve continuare!

ACTA

ARTICOLI CORRELATI

1 Commenti

  1. Cristina Zanni

    E’ solo mezza vittoria, soprattutto perchè in questo modo si avvalla il principio che sia giusto alzare i nostri contributi (l’aumento è stato sospeso solo per quest’anno, in cui molti versano in difficoltà economica), mentre la nostra prima di tutto è una battagli di equità, non stiamo chiedendo di sospendere la rata del mutuo perchè non riusciamo a pagarla, ma di vedere riconsciuto un nostro diritto.
    Andiamo avanti a lottare per i nostri diritti!

    27 Nov 2013

Lascia un commento

Approvato il blocco dei contributi, ma la battaglia è solo rimandata!…

di ACTA tempo di lettura: <1 min
1