Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Blog: Gestione Separata

Nessun dorma

Il 7 settembre scorso il Corriere della Sera ha pubblicato un’interessante lettera del Professor Alberto Brambilla, già sottosegretario al Lavoro e attuale presidente del Nucleo di valutazione della spesa previdenziale (NVSP). Come molti di noi ricorderanno, l’NVSP è costituito da un gruppo di esperti di previdenza che, per quanto riguarda noi lavoratori indipendenti iscritti alla […]

Leggi

Consulenti in festa per il pensionato felice

Finalmente buone notizie dal fronte previdenziale. Il governo e l’opposizione hanno riconosciuto le iniquità della gestione separata INPS e si apprestano a mettere a punto un rimedio bipartisan? Sono state abolite le famigerate “finestre” previdenziali, grazie alle quali chi raggiunge l’età pensionabile deve poi attendere rispettivamente 12 o 18 mesi, a seconda che si tratti […]

Leggi

Scampato rialzo al 33%? Sospesa la manifestazione, ma non abbassiamo la guardia!

Sul testo della manovra non c’è traccia dell’aumento dei contributi alla gestione separata di cui hanno a lungo parlato i giornali nei giorni scorsi. La mobilitazione di tutti, il fitto tamtam sulla rete sono stati certamente utili: il Governo ha fatto retromarcia, analogamente a quanto era avvenuto alla fine del 2008, per la finanziaria di allora. […]

Leggi

Contro l’aumento dei contributi. Senza se e senza ma

Questa volta un po’ tutti hanno metabolizzato un concetto che da sempre come ACTA sosteniamo: i contributi li paghiamo noi iscritti alla Gestione Separata e non i nostri committenti, ogni aumento determina una riduzione del nostro reddito disponibile. C’è tuttavia un altro concetto che invece risulta incompreso da politici, sindacalisti e anche professori: già ora […]

Leggi

Pane e acqua contro l'aumento dei contributi

L’ora è infausta! Per far cassa il governo vuole aumentare dal 26% al 33% l’aliquota INPS per partite IVA e lavoratori a progetto. Tanti soldi in più per tante garanzie in meno. Tanta arroganza contro chi non ha voce e rappresentanza. Contro questa discriminazione rivendichiamo cittadinanza per i nostri diritti. Prepariamoci a protestare! UPDATE – […]

Leggi

A tu per tu con Mastrapasqua

Le pensioni contributive saranno pensioni povere, spesso molto povere. Il passaggio al contributivo ha fortemente ridotto il rapporto di sostituzione pensione/reddito ed in Italia la riduzione è stata più accentuata rispetto alla media europea. A peggiorare ulteriormente le prospettive contribuiscono la bassa crescita economica che dura ormai da un decennio, la frammentarietà dei percorsi lavorativi, […]

Leggi

Cronaca di una serata "precaria"

C’è il senatore Achille Passoni stasera nella mia città: è il primo firmatario di un Disegno di Legge dal titolo “Misure di contrasto alla precarietà del lavoro“, un argomento ormai noto, motivo di dibattito negli ultimi tempi anche tra gli ACTIVISTI. Parole importanti si trovano anche nel libro Vita da freelance che sto leggendo in […]

Leggi

Iscritti alla Gestione Separata. Penalizzati per legge

Il nostro socio Silvestro De Falco con un’analisi dettagliata che potete leggere nel documento Penalizzati per legge. Un piano pensione pubblico molto più oneroso di uno privato(.PDF in download) ha dimostrato che la Gestione Separata dell’INPS è meno conveniente di una assicurazione privata sia sulla base dei rendimenti offerti (per modalità di costruzione del montante […]

Leggi

INPS: diminuisce il reddito dei professionisti autonomi iscritti alla Gestione Separata

Lo sapevamo, ma ora è ufficiale. Il Primo rapporto sulla coesione sociale dimostra che  tra il 2007 e il 2009 c’è stata una sensibile diminuzione del reddito dei professionisti iscritti alla Gestione Separata. In realtà non si tratta di un vero e proprio rapporto, ma di una Presentazione corredata da un  ricco insieme di tavole, al momento ancora poco analizzate […]

Leggi

Diritto d'autore: nessun contributo e nessuna pensione. E' ciò che tutti vorremmo?

L’abbiamo spesso pensato e dichiarato: sarebbe molto meglio tenerci i soldi che versiamo all’INPS, che comunque non ci garantiranno una pensione decente. Alcuni di noi hanno questa possibilità! Sono coloro che svolgono attività dell’ingegno di carattere creativo rientranti nel regime del diritto d’autore. Ma sembra che non sempre sia un reale vantaggio. Un interessante e accurato articolo pubblicato […]

Leggi
1 9 10 11 13