Acta l'associazione dei freelance

Consulenza

Acta ha stipulato in questi anni accordi con commercialisti e avvocati per offrire ai propri soci consulenze di qualità a tariffe agevolate.

Consulenza contabile e fiscale

È attivo il Servizio di Prima Assistenza contabile e fiscale. Il servizio è rivolto ai soli SOCI ACTA che hanno avviato o stanno pensando di avviare un’attività autonoma professionale e che necessitano di una prima assistenza in campo contabile e fiscale. La convenzione fra ACTA e i professionisti aderenti all’iniziativa prevede, oltre a una prima consulenza gratuita, servizi professionali a pagamento, con tariffa scontata del 15%:

  • verifica congruità con studi di settore e parametri;
  • verifica avvisi bonari, cartelle di pagamento, predisposizione ricorsi presso commissioni tributarie, accertamenti con adesione, ravvedimenti operosi;
  • istanze di rimborso IRAP;
  • tenuta della contabilità e dichiarazioni fiscali.

Per conoscere nominativi e contatti degli studi convenzionati vai alla pagina riservata ai soci.

Consulenza legale e stragiudiziale

È attivo il Servizio di Prima Assistenza giuridico-legale. La convenzione, riservata esclusivamente ai SOCI ACTA, è attiva con alcuni Studi Legali di Milano e di recente anche con uno Studio Legale di Verona.

I soci ACTA potranno accedere a un primo incontro informativo gratuitoprevio appuntamento, presso lo studio stesso. Il professionista selezionato provvederà quindi a predisporre un preventivo dei propri compensi, redatto sulla base degli accordi intervenuti, da sottoporre alla parte interessata. Qualora, a seguito dei contatti intercorsi, un associato decida di affidare uno specifico incarico professionale, lo studio legale fatturerà le proprie competenze direttamente agli utenti a tariffe convenzionate. I compensi saranno quantificati sulla base del valore medio previsto per la fase relativa all'attività svolta con riferimento allo scaglione di valore di riferimento. Lo studio selezionato potrà stabilire la decurtazione di comune accordo con il cliente. Per i soggetti non abbienti (con redditi inferiori a € 11.500) è applicata una decurtazione al 50%. In caso di esito positivo del giudizio le competenze professionali saranno diversamente liquidate secondo quanto disposto dal Giudice investito della controversia (ovvero saranno a carico della controparte).

Per conoscere nominativi e contatti degli studi convenzionati vai alla pagina riservata ai soci.

 

VOGLIO ACCEDERE A QUESTI VANTAGGI: MI ISCRIVO »

SONO SOCIO, PER UNA CONSULENZA SCRIVO A: L'ESPERTO RISPONDE »