Acta l'associazione dei freelance

News dall'assemblea dei soci InsiemeSalute 2017

| 15 giugno 2017 | LETTO: 42 VOLTE | NESSUN COMMENTO | Autore: | SHORT URL |

Dall’assemblea dei soci che si è tenuta il 20 maggio 2017 sono emerse conferme sull’andamento positivo della Mutua, iniziative nuove per i soci e a difesa del contesto in cui IS si muove.

L’andamento della Mutua

Nel 2016 è avvenuto il trasferimento nella nuova e più ampia sede di Viale San Gimignano a Milano. La proprietà di un bene immobile, acquistato grazie all’attenta amministrazione degli anni precedenti, è una ulteriore garanzia di solidità per i soci. Inoltre alla fine del 2016 le riserve mutualistiche hanno raggiunto € 1.601.566. Gli iscritti sono cresciuti di più del 4,3% ( 16187 soci a fine 2016), in lieve maggioranza donne e prevalentemente in Lombardia, anche se sono presenti soci delle altre regioni.

INSIEMESALUTE e le sfide del contesto

IS consolida la scelta di seguire i propri soci per tutta la vita (a differenza di quanto avviene prevalentemente nel mercato dove i clienti vengono tutelati con un limite di età che li lascia scoperti quando sono esposti a più rischi) e in questa direzione ha studiato una polizza a favore di soci non più autosufficienti.

La spesa per la sanità privata è in costante crescita. I ricoveri in strutture private hanno avuto per IS un incremento negli ultimi 2 anni del 122%, fenomeno su cui riflettere.

Una campagna denigratoria è portata avanti contro le Mutue da alcune compagnie di assicurazione e, per intercettare chi crede nei principi del mutualismo, nascono “finte” mutue che si appoggiano a broker assicurativi.

Anche i fondi negoziali, costituiti da organizzazioni sindacali e datoriali, in ambito di contratto di lavoro, stabiliscono l’obbligatorietà dell’adesione al fondo, ledendo la libera concorrenza e gli interessi stessi di lavoratori e aziende che non hanno possibilità di scelta. Per questo il CdA ha agito per segnalare il fenomeno all’Autorità Garante per la concorrenza e il mercato.

Ulteriori novità e progetti

Angelo Gerli lascia la carica di Presidente di IS, ma visto il suo impegno costante dagli esordi e l’opera prestata dal 2000 nel ruolo di Presidente, l’assemblea approva all’unanimità di nominarlo Presidente Onorario. Il 25 maggio il CdA nomina come Presidente Valerio Ceffa, tra i fondatori nel 1994 e dopo 3 anni direttore generale fino all’anno scorso: da 70 soci a 16.000!

IS si impegna per aumentare e monitorare strutture convenzionate a cui il socio acceda a condizioni di favore e da maggio 2016 per ogni prestazione in forma diretta il socio può compilare un questionario di gradimento. Gli oltre 3000 dati già raccolti dimostrano la valutazione positiva: 9,28/10 per i servizi di IS, 9/10 per la qualità della prestazione sanitaria erogata.

Nel 2017 il “tema” privilegiato è la prevenzione, da questo nasce l’impegno a promuovere i principi di Slow Medicine. In chiusura dell’assemblea la Dott.ssa Quadrino e il Dott. Rossi intervengono sul tema: La prevenzione personalizzata: cosa è davvero utile per restare in salute?”

I soci, dopo il buffet, sono invitati a visitare i nuovi uffici.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

Lascia un commento

Aggiungi un Commento qui sotto, oppure fai un trackback dal tuo sito. Puoi anche sottoscrivere questi Commenti via Feed RSS.

Puoi usare questi tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo blog supporta i Gravatar.