Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Landini ascolta Acta: non è un pesce di aprile

A volte un’immagine (qui è una foto di  Chiara Anselmi) racconta più di molte parole: è quello che ho provato vedendo la foto della nostra nuova vicepresidente, mentre parla alla presentazione del libro intervista di Massimo Franchi “Il sindacato al tempo della crisi” e Maurizio Landini che ascolta!!! E’ successo alla presentazione che si è tenuta ieri 31 marzo alla libreria Feltrinelli di Roma. E lei è Francesca Pesce!

foto libro LandiniMa vi consiglio anche di ascoltarne le parole: in questa bella registrazione di Radio Radicale. Francesca è bravissima a spiegare cosa significa guardare il lavoro con occhiali differenti da quelli che il sindacato indossa da anni.  A dire a Landini che di coalizione noi parliamo da quando siamo nati. A spiegargli che piattaforme e obiettivi se vogliono essere comuni devono essere discusse insieme.

E in bellezza chiude Fabio Massi, nuovo consigliere di Acta, che ricorda il prossimo appuntamento della Coalizione 27 Febbraio con Boeri e l’INPS

ARTICOLI CORRELATI

1 Commenti

  1. bruno ceccarelli

    Ho assistito alla presentazione del libro. E’ diventato, positivamente, altra cosa. Uno scambio di opinioni circa alcune problematiche di grande interesse. Due piccole annotazioni. Nel caso al dibattito avrebbero potuto e dovuto intervenire anche i presenti tra il pubblico. La questione trattata merita diveri modi di approccio. La mia opinione è che gli approcci espressi siano eccessivamente di parte. Ciascuno la vede secondo la propria esperienza. Infatti entrembe le posizioni partivano da un dato, apparentemente statico e immodificabile, che la organizzazione sociale e il sistema della prioduzione cosi come si esprime in questa era globalizzata non possa essere diversa. Non ho questa opinione e forse molti altri pensano che la storia non sia davvero finita ma che ci siano strade inesplorate da indagare.

    2 Apr 2015

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi