Acta l'associazione dei freelance

Alza il volume! Per far sentire la voce dei freelance in Europa

| 3 febbraio 2014 | LETTO: 2.577 VOLTE | UN COMMENTO | Autore: | SHORT URL |

Oggi parte finalmente la campagna di crowdfunding organizzata dall’EFIP, il movimento europeo dei freelancer, che vede ACTA in prima fila, partecipe fin dagli esordi, insieme alle associazioni di Germania, Inghilterra, Olanda, Belgio e Francia.

Si intitola "Turn Up the Volume! Join the Freelancers movement".

Sul sito http://www.indiegogo.com/projects/eu-freelancers-movement per ora si può contribuire a mettere insieme almeno i 5000 euro necessari per costruire il sito europeo e la campagna vera e propria che partirà a marzo, finalizzata a promuovere il Manifesto dei Freelancer europei, a far entrare le nostre istanze nel Parlamento Europeo e soprattutto a diffondere tra i lavoratori indipendenti di tutta Europa la consapevolezza del proprio ruolo e dei propri diritti.

Come dice Joel Dullroy nel filmato della campagna, se anche solo 500 di noi in Europa versassero 10 euro a testa, riusciremmo a finanziare la campagna, pagando correttamente chi vi sta dedicando un pezzo della propria attività professionale e delle proprie capacità.

Alla campagna si può contribuire non solo con i soldi, ma anche diffondendo la notizia a colleghi e amici, spiegando cosa sia e come contribuire. Ai “grandi donatori” (ovvero chi contribuisce con 150€ o più) ACTA regala anche l’iscrizione all’associazione per il 2014.

Partiamo insieme per questa nuova avventura. Essere in tanti farà la vera differenza!

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

UN COMMENTO »