Acta l'associazione dei freelance

#DicoSìSocioActa: cosa chiedono i soci

| 23 gennaio 2014 | LETTO: 1.217 VOLTE | UN COMMENTO | Autore: | SHORT URL |

Continua la campagna associativa di ACTA.
Stiamo lavorando per crescere, per avere più socie e più soci rispetto al 2013.

Abbiamo bisogno di tutte/i voi per organizzare campagne, elaborare proposte politiche, condividere decisioni, parlare e far parlare di lavoro freelance per entrare nell’agenda politica.
In questi anni ACTA si è affermata come interlocutore dei decisori e intende continuare a farlo con sempre maggiore intensità. Ecco cosa ci chiede chi si è già associato/a.

La tua quota è importante. Pagala ora!

#DicoSìSocioActa (_cosa vorrei da Acta)

“Vorrei che lavorasse con lo Stato per ottenere un sistema fiscale e previdenziale equo, che combattesse per abolire la prassi degli acconti e che contribuisse a sfatare il mito partite iva=evasori”

(Marco, esperto brevetti farmaceutici, p. iva)

“Vorrei che Acta continuasse a fare quel che fa: che presti attenzione ai diritti dei lavoratori non protetti da contratti nazionali o dalle convenzionali forme di lavoro dipendente e promuovere campagne e proposte politiche per il riconoscimento di questi diritti”.

(Nicola, ditta individuale, videomaker)

“Credo che in questi anni Acta abbia fatto un buon lavoro di advocacy e visibilità per i diritti dei lavoratori autonomi, a fronte di anni di silenzio e misconoscenza da parte di governi, sindacati, mass media. Vorrei che continuasse a farlo con forza.

(Francesca, Interprete, cocopro)

“Vorrei che contribuisse a creare il concetto comune di freelance, al di là di distorsioni ideologiche o preconcetti. Vorrei anche che trovasse regolarmente profili di compatibilità e sinergie con le altre associazioni di categoria, nel rispetto delle rispettive specializzazioni e campi d’azione, nel momento in cui gli obbiettivi siano comuni”.

(Mattia, illustratore freelance per l’architettura e il prodotto, p. iva)

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

UN COMMENTO »