Acta l'associazione dei freelance

Nuova convenzione ACTA con SecondaPensione

| 7 novembre 2013 | LETTO: 1.519 VOLTE | NESSUN COMMENTO | Autore: | SHORT URL |

Abbiamo siglato un accordo per l’istituzione di una forma pensionistica complementare a favore degli associati ACTA, con il fondo pensione aperto SecondaPensione, proposto da Amundi SGR , che fa capo al Crédit Agricole Group.

Abbiamo scelto SecondaPensione perchè:

  • E' riconosciuto dal mercato come prodotto affidabile e valido ed ha garantito ottimi rendimenti nel passato;
  • Ha bassi costi di gestione;
  • Garantisce un efficiente servizio di assistenza all’aderente.
  • Ti ricordiamo i principali incentivi che la Legge e SecondaPensione prevedono a favore degli aderenti:

  • flessibilità: è possibile versare quanto si vuole, quando si vuole;
  • incentivi fiscali: i versamenti effettuati sono deducibili dal reddito fino ad un importo di € 5.164,57 all’anno (il risparmio effettivo varia quindi dal 23% al 43% di quanto versato, dipende dal reddito)– la tassazione sui rendimenti finanziari è solo dell’11% (la più bassa tra tutte le forme di investimento oggi in italia) – la tassazione al momento della prestazione è molto contenuta (varia dal 15% al 9% a seconda degli anni di permanenza nella previdenza complementare)
  • possibilità di chiedere anticipazioni prima della pensione per cause importanti;
  • possibilità, per chi ha la partita IVA, di riscatto dell’intera posizione in caso di definitivo abbandono dell’attività lavorativa.
  • Per maggiori dettagli vai nella pagina delle Convenzioni.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

Commenti chiusi