Acta l'associazione dei freelance

“Dica: no 33!”: ecco come si fa la campagna nella campagna.

| 4 febbraio 2013 | LETTO: 1.450 VOLTE | 2 COMMENTI | Autore: | SHORT URL |

Ecco come alcune socie ACTA del Gruppo Comunicazione hanno portato la nostra campagna “Dica: no 33!” nel vivo della campagna elettorale. E i frutti si sono visti: tre adesioni di candidati del PD e la nostra piattaforma diffusa e discussa fra i partecipanti. Un esempio per tutti: scaricate il kit dell’inviato ACTA e partite anche voi all’attacco!

Villasanta (MB), Casa dei Popoli ore 18:00 – 1° febbraio 2013
All’aperitivo presso la Casa dei Popoli di Villasanta abbiamo incontrato Enrico Brambilla (PD, consigliere uscente, capolista per il Collegio di Monza e Brianza alle Regionali per la Lombardia e Andrea Di Stefano (Patto Civico per la Lombardia), entrambi sostenitori di Ambrosoli come Presidente della Regione Lombardia.
Enrico Brambilla, forte della sua esperienza consigliare, ha illustrato procedure e problematiche future, mentre Andrea Di Stefano è un giornalista che si occupa di finanza ed economia etica e sociale; siamo state piacevolmente sorprese, quando ci ha detto di aver recentemente aderito ad ACTA. Dopo aver illustrato l’importanza sociale che rivestono le nuove professioni ad elevata flessibilità in questo difficile contesto economico globale, e l’iniqua stretta fiscale a cui il governo ci sta sottoponendo, entrambi i candidati si sono mostrati sensibili alle nostre istanze.


Binario 7 dell’Urban Center di Monza ore 21:00: eravamo anche là per assistere alla presentazione dei candidati PD (di nuovo Brambilla, ma anche Paolo Pilotto, per la Regione Lombardia; Alessia Mosca e Giuseppe Civati per la Camera); ognuno per i propri campi di interesse e di indagine, i candidati hanno ribadito la necessità di adottare soluzioni etiche per risolvere i problemi esistenti.
Noi di ACTA siamo intervenute avanzando le più importanti istanze associative. Partendo dalla flessibilità, caratteristica risolutiva del lavoro professionale autonomo, che ha aiutato il paese in un periodo di stagnazione e recessione economica, abbiamo toccato temi come la dualità della Riforma delle Professioni fra professionisti ordinistici e non ordinistici, distinguo che si rispecchia anche in sede fiscale a nostro detrimento: compiliamo gli F24 come i professionisti, ma la nostra aliquota viene parificata ai lavoratori dipendenti, con i quali non condividiamo nessuna tutela. Abbiamo quindi parlato del percorso formativo dei professionisti autonomi, che non si deve esaurire nelle forme di certificazione statale e non deve precludere la libera scelta dei percorsi istruttivi e formativi; abbiamo poi illustrato brevemente i punti essenziali dell’agenda ACTA che vertono su voucher di formazione, finanziamenti alla creazione di associazioni fra professionisti, coworking, sostegno al reddito, ecc. e affidato loro le cartellette con la nostra documentazione (KIT Inviato ACTA). Un buon promemoria per quando si troveranno nella stanza dei bottoni!
Alessia Mosca, candidata alla Camera, ha appoggiato la campagna DicaNO33 (potete vedere la sua foto con l'adesione qui). Riteniamo particolarmente significativo il gesto del Capolista del Collegio Monza e Brianza Enrico Brambilla, che ci incontrava per la seconda volta, il quale alla nostra domanda cosa può fare il PD per noi, ha risposto esprimendo pubblicamente all’assemblea la volontà di sostenere la nostra campagna di contenimento dell’aliquota previdenziale. Altrettanto importante è l’interesse dimostrato da Paolo Pilotto, che prima di assentarsi per un altro impegno elettorale, ha gradito la nostra cartelletta informativa. Dopo averne letto con attenzione i contenuti, ha fatto pervenire la sua e-mail di adesione al DicaNo33, descrivendo con pragmatismo e serietà le sue motivazioni.
Al termine abbiamo socializzato con altri membri intervenuti, e scattato qualche foto con Marco Sala, segretario PD di Monza.
Attendiamo l’adesione “pubblica” sul sito Acta anche degli altri candidati!

Paola Giovannetti, Gruppo Comunicazione

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

2 COMMENTI »