Acta l'associazione dei freelance

Firma anche tu insieme ad ACTA per vedere riconosciuti i tuoi diritti

| 21 gennaio 2013 | LETTO: 32.697 VOLTE | 38 COMMENTI | Autore: | SHORT URL |

firmaL'INPS continua a fare orecchie da mercante.
Da più di un anno ormai, con la Legge 6 dicembre 2011, la malattia domiciliare e i congedi parentali sono stati estesi anche a noi lavoratori autonomi liberi professionisti iscritti alla Gestione Separata, ma l'INPS fa finta di non saperlo o comunque non sembra avere la minima intenzione di adeguarsi alla legge per applicarla e versare il dovuto a chi giustamente ne fa richiesta.

In un precedente articolo (I diritti negati dall'INPS) abbiamo raccontato le storie di alcuni soci che hanno provato a fare domanda, chi si è visto rispondere che queste indennità non spettano a noi, ma solo a cococo e cocopro, chi attende ancora una risposta, chi si è sentito dire di aspettare che il sistema centrale venga aggiornato... Ma nessuno ad oggi ha ricevuto nulla.

Siamo stanchi di aspettare. Abbiamo deciso di agire!
Se vuoi che questa ennesima ingiustizia abbia fine, unisciti a noi.

FIRMA LA PETIZIONE DI ACTA. La invieremo all'INPS e al Ministro del lavoro e delle politiche sociali.

Ricorda che più siamo, più contiamo. Inserisci il tuo nome e cognome, il tuo indirizzo e-mail e fai clic su Sign the petition. Vuoi fare di più? Condividi la petizione su Facebook e Twitter e aiutaci a diffonderla tra i tuoi contatti.



[[petition-1]]

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

38 COMMENTI »