Acta l'associazione dei freelance

Nuova convenzione sanitaria con Insieme Salute

| 20 ottobre 2012 | LETTO: 2.088 VOLTE | 2 COMMENTI | Autore: | SHORT URL |
ACTA sta per sottoscrivere una nuova convenzione sanitaria con INSIEME SALUTE, mutua sanitaria.
È possibile scegliere tra 2 forme di assistenza ( Base da € 246 o Plus € 474 all’anno). Il 19% della quota versata è detraibile dal reddito (compatibilmente con i vincoli definiti dalla legge di stabilità).
La convenzione è solo per i soci, che possono iscriversi fino ai 65 anni di età.
Quali i vantaggi?  Ecco i principali:
  • Il socio può usufruire di prestazioni sanitarie offerte da professionisti, strutture pubbliche e private, evitando lunghi tempi di attesa, avendo garantito il rimborso delle spese sostenute o avendo accesso gratuito a servizi sanitari a pagamento ( o all’80% per la formula Base).
  • è previsto un sussidio sia per malattia con decorso domiciliare ( € 30-40 al giorno), sia per ricovero (questo punto estensibile in caso di ricovero di familiare per degenze tra 10 e 20 gg, pagando € 12 in più). (Per il socio le cifre variano dai 25 € in su in funzione che si tratti di ricoveri in Italia, all’estero, in strutture pubbliche o private).
  • è previsto inoltre un sussidio per evento invalidante ( per più di 20 giorni) o per perdita di autosufficienza. Non sono riconosciuti: malattie tubercolari, malattie nervose, infortuni indennizzati INAIL.
  • Sono rimborsabili tutte le visite specialistiche (es. oculista, cardiologo,ginecologo, ortopedico, pediatra, ecc.), gli esami di laboratorio (esami del sangue, urine, ecc.), la diagnostica strumentale (rx, ecografie, tac, risonanze, endoscopie, elettrocardiogrammi, ecc.), gli interventi ambulatoriali (piccoli interventi chirurgici, medicazioni, ecc.) per le prestazioni eseguite privatamente. Sono escluse le visite di medicina “non tradizionale” (es. omeopatiche, olistiche), le visite psicologiche e psichiatriche, le visite odontoiatriche. L’odontoiatria è compresa solo in caso di trauma.
  • è attiva una centrale operativa telefonica per le emergenze.

C’è una ulteriore importante possibilità che riguarda l’iscrizione di soci con malattie pregresse. Questa possibilità  è ancora aperta e condizionata al numero complessivo di soci ACTA interessati a sottoscrivere in generale una delle 2 opzioni proposte.

La nuova convenzione è migliorativa rispetto alla precedente in merito a:

  • aggiornamento rispetto alle tendenze e novità del sistema sanitario (nuovi ticket, diverso uso e accessibilità della diagnostica).
  • Maggiore specificità rispetto alle problematiche dei lavoratori autonomi (sussidio per evento invalidante e per perdita dell’autosufficienza che sulla base delle nostre richieste dovrebbe riguardare il caso di evento invalidante per più di 20 gg alla vista o arti superiori o arti inferiori.
  • Possibilità di sussidio giornaliero anche in caso di malattia dei familiari iscritti con soli 12 € annui.
  • Modularità tra i due piani proposti.
  • Introduzione dell’assistenza da centrale telefonica.
Perché scegliamo INSIEME SALUTE?

Perché non ha scopo di lucro e questo permette di avere tariffe più contenute, perché non varia l’importo con il crescere dell’età dell’assicurato, perché c’è efficienza nelle pratiche e nei rimborsi e flessibilità nel capire le esigenze di categorie diverse di lavoratori, perché fonda le proposte sul principio della solidarietà tra soci aderenti. Inoltre INSIEME SALUTE imposta le proprie prassi sul principio della trasparenza e invita i soci a partecipare ad assemblee e eventi.

Ha 10.000 soci, più di 50 aziende aderenti, di cui 9 cooperative.

Le prestazioni di INSIEME SALUTE sono integrative e non sostitutive del SSN considerato un’istituzione da difendere e valorizzare.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

2 COMMENTI »