Acta l'associazione dei freelance

Mostrarsi alla gestione separata

| 1 agosto 2012 | LETTO: 2.131 VOLTE | 5 COMMENTI | Autore: | SHORT URL |

Riceviamo e pubblichiamo il seguito del post "Nascondersi alla gestione separata"

Dopo aver raccontato ad Acta la mia vicenda ho riflettuto a lungo e chiesto parere quasi per caso a un commercialista amico di famiglia...
Sono stato così informato che il termine per l'iscrizione tardiva alla gestione separata è il 20 agosto 2012 per chi ha iniziato attività nel 2011 e quindi pagato le tasse relative entro il 9 luglio del 2012.

Così ho deciso di iscrivermi alla gestione sperata...e non mi è costato poco in termini di contributi versati e I° acconto per il 2012...E' stata una bella mazzata...
Ho deciso però per la strada della legalità perché è un valore da cui partire con basi solide per tentare di cambiare le cose.
Devo questa scelta anche al lavoro di persone come Anna che credono si debbano prendere provvedimenti per le iniquità del sistema lavoro italiano, in particolare per i lavoratori autonomi di cui facciamo parte.
E lo devo anche al fatto che mi sono prefissato degli scopi precisi per i prossimi mesi: nel periodo settembre/ottobre vorrei attivarmi per migliorare le mie condizioni di lavoro, aumentando se possibile parco clienti e avvicinandomi al mondo del coworking creativo...

Fare ciò significa pensare ad un passo in avanti...anche mentalmente.
Ma non posso pensare di farlo se il piede che resta indietro è inchiodato al terreno dalla paura di essere scoperto o comunque di non essere in regola.
Magari non mi avrebbero mai scoperto ma almeno ora so di essere dalla parte del giusto di poter avanzare richieste concrete alle istituzioni ad occuparsi del problema gestione separata senza dovermi nascondere dietro ad altri che la pensano come me...E questo non ha prezzo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

5 COMMENTI »