Acta l'associazione dei freelance

La riforma del lavoro è passata al Senato, ma si continua a discuterla

| 6 giugno 2012 | LETTO: 1.938 VOLTE | UN COMMENTO | Autore: | SHORT URL |

Il 30 maggio scorso il Senato ha approvato i 4 emendamenti al disegno di Legge "Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita" (3249)  su cui il Governo ha posto la questione di fiducia.

Si conferma l’aumento dei contributi previdenziali pe tutti gli iscritti alla Gestione Separata a partire dal 2013 e le modifiche proposte con i maxi emendamenti alle  misure volte ad identificare le “false” partite iva, che avevamo già riportato.

Si tratta ora di capire se esistono margini di modifica alla Camera.

In tanti criticano le misure che ci riguardano e inaspettatamente anche l'onorevole Cesare  Damiano (che da Ministro ci ha beneficiato di ripetuti aumenti per  quasi 9 punti di contributi) si è espresso contro i nuovi incrementi…

O se invece si dovrà contare su iniziative successive, come quella proposta dal Senatore Ichino e firmata anche da altri Senatori.

In ogni caso continuiamo a vigilare ed a farci sentire.

In proposito, segnaliamo che di riforma del lavoro si parlerà con il Ministro Fornero in un incontro organizzato dal PD   Lunedì 18 giugno,alle ore 17:00 presso la Sala Pirelli del Consiglio Regionale della Lombardia in Via Fabio Filzi 22, Milano

LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO TRA TECNICI E POLITICI
Presiede MAURIZIO BELLONI - Direttore Associazione Democratici Per Milano
Introduce Prof. MARCO LEONARDI - Università degli Studi di Milano

Incontro con:
ELSA FORNERO - Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
On. PIER PAOLO BARETTA - Partito Democratico
Prof. TITO BOERI - Università Bocconi
Prof. CARLO DELL’ARINGA - Università Cattolica di Milano
On. MARIA LUISA GNECCHI - Partito Democratico
Sen. PIETRO ICHINO - Partito Democratico
Coordina FRANCO MIRABELLI - Consigliere Regionale della Lombardia

Ricordiamo che, per accedere al Palazzo della Regione, è necessario esibire un documento di identità

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

UN COMMENTO »