Acta l'associazione dei freelance

Un pomeriggio a Torino per parlare di professionisti autonomi

| 30 settembre 2011 | LETTO: 922 VOLTE | UN COMMENTO | Autore: | SHORT URL |

Mercoledì 28 ho partecipato a Torino ad un'interessante tavola rotonda organizzata dalla Provincia di Torino. E' stato piacevole finalmente essere al tavolo con interlocutori che parlavano la stessa lingua: tutti sapevano la differenza esistente tra professionisti autonomi ordinisti e non ordnisti e tra professionisti e imprenditori, forse la dimostrazione che il nostro lavoro di sensibilizzazione culturale non è stato vano.
Il pubblico era numeroso, circa un centinaio di persone, e soprattutto era interessato.
Il direttore Bogliari ("ll giornale dele partite IVA") ha moderato con una competenza non usuale i lavori.

Daniele Di Nunzio ha presentato la ricerca Ires-CGIL sui professionisti, toccando alcuni dei temi che ci stanno a cuore e sfatando il mito delle "finte partite iva", che esistono ma non sono certo la maggioranza dei professionisti.

Salvatore Cominu ha arricchito il quadro con le indicazioni emerse dalla ricerca AAster e dalle sue approfondite conoscenze,  ma anche dalla sua esperienza di professionista autonomo.

Io ho presentato Acta e le nostre principali battaglie (pensione, altro welfare e fisco). Al tavolo erano presenti anche un giovane giornalista (Emanuele Franzoso) supportato dal servizio della Provincia di Torino all'avvio di attività autonome e Gianpaolo Colletti, autore di wwworkers, storie di dipendenti che hanno lasciato il loro lavoro per diventare imprenditori.
Speriamo di essere riusciti a farci intendere anche dal pubblico.
Ora attendiamo che qualche torinese volenteroso voglia attivare un gruppo sul proprio territorio!

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

UN COMMENTO »