Acta l'associazione dei freelance

Pane e acqua contro l'aumento dei contributi

| 27 giugno 2011 | LETTO: 4.748 VOLTE | 32 COMMENTI | Autore: | SHORT URL |

L’ora è infausta! Per far cassa il governo vuole aumentare dal 26% al 33% l’aliquota INPS per partite IVA e lavoratori a progetto. Tanti soldi in più per tante garanzie in meno. Tanta arroganza contro chi non ha voce e rappresentanza. Contro questa discriminazione rivendichiamo cittadinanza per i nostri diritti. Prepariamoci a protestare!

UPDATE - Le manifestazioni di protesta a "Pane e Acqua" si terranno:

GIOVEDI' 30 h. 18.30 davanti a Palazzo Marino a MILANO e al Campidoglio a ROMA

Non mancare, difendi i tuoi diritti! Per maggiori informazioni: Comunicato Stampa e Locandina.

 

Contro chi vuole ridurci al silenzio. Per fare cassa il governo vuole aumentare dall’attuale 26% al 33% l’aliquota INPS per partite IVA e collaboratori a progetto, già duramente provati dalla crisi economica.

Contro le discriminazioni del sistema pensionistico.

Oggi un professionista con ordine paga il 12-14%; un commerciante o un artigiano il 20-21 %; un lavoratore dipendente il 25-26% del costo del lavoro (il 33% di cui si parla è riferito alla contribuzione sulla retribuzione lorda). Una partita IVA contribuisce già oggi con il 26%.  Più di tutti gli altri lavoratori!!!

Per un’equa cittadinanza del lavoro indipendente.

I lavoratori indipendenti con partita IVA sono cittadini di serie A solo quando si tratta di dare: pagano integralmente le tasse perché i loro committenti, aziende ed enti pubblici, richiedono la fatturazione di tutte le prestazioni; con la Gestione Separata finanziano altre gestioni INPS che non sono in attivo; con l’IRAP contribuiscono alla finanza locale come le altre imprese. Ma sono cittadini di serie B quando si tratta di avere: non godono di assistenza in caso di malattia o infortunio; non hanno ammortizzatori sociali; percepiranno pensioni da fame, penalizzate dal sistema contributivo e senza gradini e gradoni per il periodo transitorio.

ACTA invita tutti a tenersi pronti per manifestazioni di protesta a "Pane e Acqua".

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

32 COMMENTI »