Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Confermo: si può vincere la causa per il rimborso IRAP in Cassazione!

agenzia entrateAvevo fatto richiesta di rimborso per 4 anni di pagamento di IRAP su suggerimento del mio commercialista, vista l’assenza di organizzazione.

Ho vinto in commissione provinciale, poi l’Agenzia delle Entrate ha fatto ricorso in Appello, ho vinto anche lì. L’Agenzia ha fatto ricorso in Cassazione, questa mossa mi ha inizialmente spiazzata: non bastava più il commercialista ed ero in ritardo per far patrocinare la causa da un legale abilitato (dal ricevimento del ricorso dell’Agenzia delle Entrate c’è un tempo limitato per nominare un avvocato). Ho parlato con un legale esperto di Irap, che mi ha spiegato che a quel punto avrebbe potuto solo presentare una memoria scritta per me. All’inizio pensavo di procedere così, poi ho deciso di lasciar perdere, un po’ sconfortata.

Sono passati circa 4 anni. Stamattina ho trovato nella cassetta della posta 4 raccomandate con relativi assegni di rimborso dell’IRAP e interessi per gli anni in questione. Quasi non ci posso credere…!

Credo convenga anche ad altri: è una strada lunga , ma si possono far valere le proprie ragioni.

Enrica Poltronieri

ARTICOLI CORRELATI

9 Commenti

  1. Alessandro

    Grazie per la testimonianza Enrica.
    Non ho capito una cosa: il ricorso in Cassazione l’hai vinto senza nemmeno partecipare, ovvero senza presentare alcuna difesa formale tramite avvocato?

    28 Ott 2010
  2. Enrica Poltronieri

    Sì, ho vinto il ricorso senza partecipare in nessun modo, non ho presentato alcuna difesa. Non si viene informati della data del dibattimento, a meno che un legale incaricato se ne occupi (non era il mio caso). Ora farò richiesta (devo capire come) per avere la sentenza.

    29 Ott 2010
  3. Alessandro

    C’è da sperare che negli ultimi anni la procedura sia stata ulteriormente velocizzata viste le sentenza della Cassazione a “nostro” favore.
    Io ho intenzione di formalizzare a breve la mia richiesta di rimborso IRAP, d’accordo con la mia commercialista. Vi terrò informati…

    29 Ott 2010
  4. Francesca

    Il mio commercialista ancora non si convince, quindi continuo a buttare i soldi. Un mese fa, però, sono andata a un CAF per fare l’ISEE, ed era un commercialista, consulente del lavoro. Mi ha chiesto se ero interessata a cambiare commercialista. Gli ho detto che lo ero se lui era disposto a seguirmi per la battaglia IRAP. Ha detto che ci pensa e mi fa sapere.

    Nel frattempo, se qualcuno conosce su Roma un commercialista intelligente, me lo faccia sapere….

    2 Nov 2010
  5. Marta

    Il mio commercialista mi ha consigliato di lasciar stare gli anni versati, ma di sospendere i versamenti IRAP, dietro mia dichiarazione scritta che giustifichi tale scelta. Mi ha sconsigliato il ricorso x il recupero degli anni versati, x evitare tempi, costi e rischi , lasciando tutto questo all’eventuale iniziativa dell’Agenzia Entrate, eventualmente poi rispondendo ad un suo eventuale ricorso.

    Segnalo invece che esiste x noi la possibilità di fare richiesta x gli assegni famigliari, compreso il rimborso di 4 anni indietro.
    Alle mie domande, accettate, ho ricevuto 3 rimborsi su 4 richiesti.
    Non è chiaro il criterio secondo il quale tale assegno viene versato, ne ciò che determina l’importo, non ho ricevuto alcuna risposta ne documentazione, ma direttamente tre versamenti sul conto.

    4 Nov 2010
  6. FEDERPROFESSIONAL

    I consulenti di Federprofessional curano gli interessi degli associati anche in materia di IRAP e quindi o impostano e seguono le pratiche dei rimborsi e, soprattutto, impostano le dichiarazioni dei redditi in modo da non fare pagare l’assistito se ci sono (e spessissimo ci sono) i presupposti per non pagare l’IRAP.
    Contattare via mail o telefonica Federprofessional per ogni chiarimento.

    30 Nov 2010
  7. ACTA

    Grazie per la segnalazione. Spero che anche sul sito di Federprofessional possiate ospitare la pubblicità ad ACTA. Anche noi curiamo gli interessi dei vostri iscritti 🙂

    30 Nov 2010
  8. Riccardo

    Per Marta,
    se sei sempre interessata io un nome su Roma l’ho trovato.

    3 Feb 2011
  9. Jessica Halpern

    Ho avuto la stessa identica esperienza di Enrica. Dopo i due ricorsi ho vinto in Cassazione senza intervenire in nessun modo (sostanzialmente perché me l’avevano sconsigliato), e dopo quasi 10 anni mi è arrivata una lettera chiedendomi i dati bancari per un “rimborso consistente” non meglio specificato. Un paio di mesi dopo ho visto accreditare i rimborsi per gli anni 1998, 1999 e 2000, con interessi.

    2 Mag 2011

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi