Acta l'associazione dei freelance

Freelance per restare occupati

| 14 marzo 2010 | LETTO: 1.789 VOLTE | UN COMMENTO | Autore: | SHORT URL |

Il numero dei freelance aumenta, ma al suo interno sono sempre più numerosi coloro i quali cercano nel lavoro autonomo semplicemente un'occasione di lavoro, ovvero un'alternativa alla disoccupazione.

Negli Stati Uniti, secondo quanto riportato da CBS news, il numero dei freelance è esploso dall'inzio della grande recessione del 2008. Sono 40 milioni i lavoratori che attualmente si definiscono freelance nell'obiettivo di non restare inattivi e di non unirsi alla schiera dei disoccupati.

Maggiori approfondimenti si possono trovare su CCH WorkDay o nel video prodotto da CBS:



In queste condizioni non sempre è possibile cercare di rispettare quella che Starfreelancers considera una regola base per i freelance: avere più committenti per non dipendere economicamente da uno solo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

UN COMMENTO »