Acta l'associazione dei freelance

Oltre gli stereotipi

| 26 febbraio 2010 | LETTO: 1.192 VOLTE | NESSUN COMMENTO | Autore: | SHORT URL |

Si sta facendo qualche passo avanti nel superamento degli stereotipi sui lavoratori autonomi. Nell'articolo "Quel senso generale di ingiustizia" di Antonio Polito sul Riformista di oggi 26 febbraio, in prima pagina, si legge:

La gente paragona le tasse che paga ai soldi che spariscono nelle revisioni dei prezzi degli appalti; paragona il mutuo che paga agli appartamenti comprati con i fondi neri all'estero. Fa costantemente di conto, tra la propria condizione e quella di chi è più furbo. Sulle spalle degli indagati di turno, cioè, si abbatte il peso di quel mare di evasione fiscale, di quel mare di economia sommersa, e di quel mare di disagio sociale che da sempre motivano in Italia un «generale senso di ingiustizia». Il quale non ha confini. Lo avvertono i lavoratori dipendenti, perché sanno che coprono da soli la gran parte delle entrate fiscali dello Stato; ma lo avvertono anche i lavoratori autonomi e le partite Iva concentrate al Nord, perché sanno che le imposte che pagano vengono redistribuite in maniera iniqua e opaca.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

Commenti chiusi