Acta l'associazione dei freelance

Basta fare cassa a nostre spese!

| 19 novembre 2009 | LETTO: 24.094 VOLTE | 246 COMMENTI | Autore: | SHORT URL |

Questa citazione è coerente con quanto riferito da Michele Tiraboschi venerdì 13 novembre 2009 a Milano in occasione del convegno "Domanda di lavoro e retribuzioni", in cui ha anticipato alcune operazioni in corso, tra le quali l’aumento dei contributi previdenziali finalizzato a innalzare i sussidi di disoccupazione per i collaboratori e allargare la platea degli aventi diritti. Non è chiaro chi rientri nella definizione di parasubordinati, ma ci auguriamo che non includa le partite IVA, dato che non hanno alcun diritto ad ammortizzatori sociali.

In ogni caso ci sembra indecente proporre un ulteriore aumento previdenziale a una categoria vessata da contributi elevati e cresciuti a dismisura negli ultimi anni, che solo teoricamente sono per i 2/3 a carico delle aziende, ma che nella realtà sono molto spesso stati trasferiti ai collaboratori attraverso una diminuzione dei compensi. 

Se è una misura di emergenza per lavoratori in difficoltà , non possono essere questi ultimi a finanziarla, come d’altra parte accade normalmente per gli ammortizzatori in deroga.

Per chi non l'ha vissuto sulla propria pelle aggiungiamo una rapida sintesi degli ultimi aumenti:

  • + 3,8% nel 2003, in cui si è passati dal 14% al 17,8% ;
  • + 5,2% nel 2006, ovvero dal 17,8% al 23% ;
  • + 3,1% (dal 23,71% al 26,82%) approvato nel 2007 per il periodo 2008-2011 con l’accordo del welfare.
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

246 COMMENTI »