Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

ACTA incontra i freelancer inglesi

Ieri, venerdì 13 novembre, ACTA ha incontrato Marco Pisano, responsabile delle relazioni istituzionali di Professional Contractor Group – PCG, ovvero dell’associazione di categoria che rappresenta i freelancer nel Regno Unito. Per ACTA erano presenti Sergio Bologna, Cristina Zanni, Maria Luisa Di Bella, Dario Banfi e Anna Soru.

PCG, così come ACTA, è nata dall’auto-organizzazione di professionisti  indipendenti senza ordine professionale, che appartengono a vari settori come quello informatico, commerciale ecc., per contrastare una legge fiscale ritenuta gravosa e iniqua. L’associazione inglese è nata prima di ACTA, nel 1999, e può contare oggi su 18.000 associati.

Si è stabilito di restare in contatto per scambiare informazioni sulla situazione dei freelancer nei nostri Paesi e sulle nostre associazioni. Per rinforzare la collaborazione, siamo stati invitati a un ricevimento organizzato da PCG il 23 novembre al Parlamento inglese, a Londra, in occasione del National Freelancers Day. A questo, in rappresentanza di ACTA, parteciperà Sergio Bologna.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi