Argomenti

Articoli recenti

Sostieni ACTA

Fai valere i tuoi diritti di freelance! Sostieni Acta e assicurati un futuro lavorativo migliore grazie a vantaggi, convenzioni e maggiori tutele.

Acconto IRPEF, la riduzione è temporanea e senza reali tagli

Con un intervento deciso ieri, il Consiglio dei Ministri ha ridotto l’acconto IRPEF, dovuto a fine novembre, di 20 punti percentuali, facendolo passare dal 99% attuale al 79%. Non si tratta di un vero taglio dell’IRPEF: le imposte saranno ugualmente dovute con il saldo a giugno e luglio del 2010.

,

ARTICOLI CORRELATI

5 Commenti

  1. Max

    iI provvedimento è molto interessante per quanto riguarda la sitUazione della liquidità dei contribuenti che potrebbero essere agevolati dal fatto che invece del 99% pagherebbero il 79% e quindi potrebbero passare un Natale più sereno e quinfi BLA BLA BLA…….
    Purtroppo, contrariamente a quanto specifricato dai media, se si tratta di IRPEF non tocca affatto le Partite Iva poichè l’Irpef la si paga già in acconto nelle fatture!!!!
    E quindi?
    Di solito a Novembre noi paghiamo accontoni Inps e Irap
    E Quindi?
    BELLA FREGATURA, Loro fanno bella figura e noi paghiamo lo stesso TASSE SALATE

    15 Nov 2009
  2. Antonio

    Ma perchè ci mettono in mezzo?
    Sembra che vada di moda citare il popolo delle partite iva!
    Tanto per noi non fanno mai interventi concreti.
    Che c’entriamo noi con l’irpef a fine anno quando l’abbiamo già pagata con gli interessi?

    15 Nov 2009
  3. Max

    Sbugiardiamo questi soggetti che si fanno belli alle nostre spalle.
    E non sto parlando solo del Governo, che non so cosa abbia ufficialmente detto,.
    Ma quasi tutti i giornali e le fonti su internet parlano di “Popolo delle Partite iva”
    Ma perchè non ci consultano?

    15 Nov 2009
  4. Antonio

    Certo che usare proprio la dizione “popolo delle partite iva” è strano.
    Ciò nasconde quantomeno una, seppur minima, conoscenza della ns associazione.
    Altrimenti avrebbero usato la denominazione classica (lavoratori autonomi).
    Qundi mi pare che abbiano proprio voluto metterci nel mezzo! tanto per metterci qualcuno

    15 Nov 2009
  5. Max

    Va beh, non è che ACTA abbia il monopolio o l’esclusiva dell’uso del “popolo…”
    Ma qualche piccolo dubbio potrebbe anche essere legittimo

    15 Nov 2009

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi