Acta l'associazione dei freelance

In prima pagina sul Corriere della Sera. La voce di ACTA sempre più presente sui media

| 7 ottobre 2009 | LETTO: 1.795 VOLTE | 3 COMMENTI | Autore: | SHORT URL |

Il Corriere della Sera nelle ultime settimane ha raccolto con interesse le testimonianze degli iscritti ad ACTA e la voce che l'Associazione vuole dare ai lavoratori professionali autonomi. Il 7 ottobre ci ha dato spazio perfino in prima pagina nell'editoriale "Gli italiani invisibili", che inizia in questo modo:

"Sembra incredibile ma nel Paese della concertazione oggi soffriamo di (poca) rappresentanza: è diventata un bene scarso. Complice la grande crisi scopriamo che interi pezzi della società sono diventati Invisibili. Non hanno santi in paradiso o lobby che li tutelino e le loro rivendicazioni non riescono nemmeno ad arrivare ai piani alti..."

L'articolo di fondo a firma di Dario Di Vico cita ACTA e parla del deficit di rappresentanza di alcune fasce del lavoro e dell'economia, tra cui la nostra, sottolineando la questione INPS. Il giorno seguente, l'8 ottobre, Il Corriere della Sera torna a occuparsi della nostra categoria, con un articolo di Isidoro Trovato, dal titolo "Gli invisibili scendono in campo", che riporta anche la testimonianza della nostra socia Elsa Bettella.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email

3 COMMENTI »