Acta l'associazione dei freelance

L'ORGANIZZAZIONE

ACTA vive grazie al lavoro paziente di numerosi collaboratori che a titolo gratuito offrono la loro professionalità per la gestione di ruoli e responsabilità determinate. Nel corso del tempo l'Associazione si è strutturata in questo modo, secondo una suddivisione dei compiti spesso non precisa, ma funzionale alla realizzazione di attività che si possono identificare in questo organigramma. Ciascuna delle Aree rappresentate è coordinata da una o più persone, che puoi contattare facilmente.

Organigramma ACTA

Il Consiglio Direttivo

Il cuore dell'Associazione è il suo Consiglio Direttivo, composto da un Presidente (Anna Soru) e numerosi consiglieri. Fanno parte del CD ACTA anche un Tesoriere (Adriana Mongelli) e un Segreterio (Cristina Zanni), che costituiscono l'Amministrazione ACTA. Il CD ACTA ha il potere decisionale su ogni attività e azione promossa dall'Associazione, tutela gli interessi dei suoi Iscriti/Soci e ne progetta lo sviluppo.

CD ACTASe vuoi conoscere tutti i membri del Consiglio puoi consultare la pagina dedicata al CD ACTA, dove ci presentiamo di persona.

I Gruppi di Lavoro

Sono dei raggruppamenti di persone appartenenti all'Associazione che gestiscono attività di rilievo per lo sviluppo e la promozione dell'Associazione sia in termini di servizi sia di comunicazione e di proposta politica. Sono Gruppi a geometria variabile, ovvero aperte a contributi, non vincolanti per i suoi appartenenti e affidati alle responsabilità individuali di collaboratori volontari. I Gruppi atttualmente operativi in ACTA sono tre: il Gruppo Comunicazione, il Gruppo Servizi e il Gruppo Analisi e Proposte Politiche.

GRUPPI DI LAVOROScopri nella pagina GRUPPI DI LAVORO tutti i dettagli sulle attività in corso presso i Gruppi; gli obiettivi; i partecipanti ed eventualmente come collaborare.

Le Aree Territoriali

Nel tempo ACTA ha costituito  su base territoriale una propria rete interna che ha il compito di promuovere nelle differenti aree italiane l'azione dell'Associazione. Inizialmente strutturata nel suo epicentro lombardo, ha poi trovato importanti diramazioni, oggi costituite da almeno due importanti Aree. A fianco di ACTA Lombardia, ci sono infatti ACTA Roma, guidata da Adele Oliveri e ACTA Toscana affidata a Federico Fischanger.

AREE TERRITORIALIApprofondisci nella pagina dedicata alle AREE TERRITORIALI i dettagli: come entrare a farne parte, che cosa fanno in concreto ed eventualmente come proporre un allargamento di questa struttura sul tuo territorio.

Il Network di ACTA

La forza di ACTA sta nelle sue relazioni, interne e soprattutto esterne, con Enti e Istituzioni politiche locali e nazionali. Per migliorare le tutele e i servizi offerti ai suoi Iscritti e Soci, ACTA mantiene una costante relazione anche con altre associazioni che per affinità ne condividono gli obiettivi. Tra queste ci sono La RETE delle Associazioni, PIU - Professioni Intellettuali Unite e Maternità e Paternità. ACTA ha aderito ache a un network  internazionale di associazioni di professionisti autonomi. Sul fronte italiano, infine, mantiene un dialogo aperto anche con Sindacati e Patronati e ha sviluppato negli ultimi anni anche un'importante azione di social networking su Internet.

LA RETE DI ACTANella pagina dedicata al NETWORK di ACTA puoi conoscere queste associazioni in dettaglio, trovando informazioni e link sulle attività e le persone che curano le relazioni per conto di ACTA e scoprendo i social network targati ACTA.

Ufficio Stampa e relazioni istituzionali

Sì, abbiamo anche noi un UFFICIO STAMPA. Da anni manteniamo buone relazioni con il mondo giornalistico. In ACTA si trovano fonti inedite, e persone con cui dialogare su temi intorno ai quali rapprensentiamo ormai una delle voci più autorevoli in Italia, come testimoniano le numerose interviste e citazioni.

UFFICIO STAMPA

Il nostro UFFICIO STAMPA è curato da Samanta Boni, mentre le relazioni istituzionali sono gestite direttamente da Presidente (Anna Soru) e altri esponenti del Consiglio Direttivo (Sergio Bologna).